back to bach - 2021

 

Back TO Bach, autunno 2021 - Note di viaggio
Un Festival internazionale di musica barocca a Torino e in Piemonte
21 ottobre - 18 dicembre 2021

 

CALENDARIO CONCERTI ED EVENTI

I PROTAGONISTI DEL FESTIVAL

Scopri i programmi dettagliati e prenota il tuo posto su www.backtobach.it

 

CD “Franz Liszt: Via Crucis S. 53” recentemente pubblicato da Da Vinci Classics

Composta tra la fine del 1878 e il 79 tra Roma e Budapest, 14 anni dopo aver ricevuto gli ordini minori, la Via Crucis per soli, coro misto e organo o pianoforte è una partitura emblematica della matura religiosità di Franz Liszt. Con una scrittura di scabra e ieratica semplicità, tanto più evidente in questa versione originale con pianoforte, Liszt illustra in modo toccante le 14 "stazioni" della salita al Calvario: ne scaturisce una sorta d'oratorio in formato ridotto a carattere narrativo, con l’inserimento di alcuni brani estrapolati da testi poetici della letteratura latina medievale e relative intonazioni gregoriane e passi evangelici tratti da corali protestanti, con la chiara citazione tematica del nome di Bach. 
Completano il CD altre rare pagine lisztiane, alcune solamente pianistiche (Trasfiguration e la parafrasi sullo Stabat Mater, ovvero sul medesimo tema utilizzato in tre momenti salienti della Via Crucis), altre con l’apporto di voci soliste e del coro, in cui risalta nuovamente il legame con Bach ( i sette Deutsche Kirchenlieder, in forma di corali luterani e il breve e inedito frammento su B.A.C.H.), l’intensissimo Ave verum corpus per coro a cappella e infine Le Crucifix,  tre visionarie meditazioni su testi di Victor Hugo.
 

 

2 semplici gesti per 1000 concerti:

dona il tuo 2x1000 al Maghini!

Con il 2x1000 sostieni le attività del
Coro e dell’Accademia Maghini
 e
contribuisci alla realizzazione del Festival Back TO Bach!

 

Da oggi hai un nuovo strumento per sostenere l'Associazione Accademia Musicale Ruggero Maghini e grazie al tuo contributo potremo dare vita a nuovi progetti e a…1000 concerti!

Il bello del 2x1000 è che non ti costa nulla perché è una quota dell'IRPEF che viene destinata all'associazione culturale scelta invece che venire incassata dallo Stato.

Non sostituisce né il 5x1000 né l’8x1000: si tratta infatti di un contributo diverso, destinato alle associazioni culturali.

Tutti coloro che ricevono il CU (Certificazione Unica) possono donare il 2x1000 anche se non fanno la dichiarazione dei redditi: basta presentarsi in un ufficio postale o un CAF e consegnare gratuitamente, entro il 30/11/2021, la scheda relativa alla destinazione del 2, del 5 e dell'8x1000 allegata al modello CU. 

Ricordati di inserire anche il codice fiscale 03061570044 altrimenti, mettendo solo la firma, il contributo destinato viene ripartito tra tutte le associazioni culturali che hanno diritto a ricevere il 2x1000.

Grazie!!!

Scarica il promemoria

Dubbi o domande? Leggi gli approfondimenti